Make your own free website on Tripod.com


Home
Lavis
Mele
Tiglio
Patata
Rame
Rovisi
Oro
Mucche
Fiera
Borgo
Cansiglio
Olio
Mugnaio
Zigerle
Zucca




Dalla preistoria al XX secolo nelle Alpi centro orientali. Trento, Castello del Buonconsiglio, via Bernardo Clesio, 5


20 giugno - 8 novembre 1998


Aquamanile: forma a pesce, rubinetto in ottone h. 41,5 cm. lastra in rame battuta e sbalzata fine XVI - inizio XVII secolo, manifattuta trentina (Trento) collezione Pierino Novarini.


Tortiera: forma rotonda, motivo a volto raggiato nel centro, scanalature e motivo trecciforme
h. cm. 5,5 diametro cm. 32 lastra di rame battuta, sbalzata e stagnata XVIII secolo manifattura veneta
collezione Pierino Novarini


Il Castello del Buonconsiglio di Trento, prestigiosa residenza dei principi vescovi, ospita una grande e affascinante esposizione dedicata a manufatti in rame prevalentemente destinati al servizio del banchetto: rinfrescatoi, secchi, bacili, coppe e forme per dolci nei quali si intrecciano componenti artistiche e artigianali. Il percorso si sviluppa a partire da una selezione dei più antichi e rari contenitori in lega di rame (bronzo) che testimoniano cambiamenti di gusto e progressi tecnologici dalla preistoria fino all'epoca romana e alto medioevale.
Il nucleo centrale e più esteso dell'esposizione è costituito da splendide realizzazioni in rame dal Rinascimento fino agli inizi di questo secolo, un arco di tempo nel quale si manifesta un'eccezionale ricchezza di forme, modelli e simbologie e si riconosce una profonda evoluzione nell'attrezzatura della cucina e del convivio. L'ampia retrospettiva mette a confronto le più significative espressioni delle straordinarie capacità tecnico-artistiche dei maestri ramai operanti nell'arco alpino centro-orientale e in altri territori.
Prestigiose opere pittoriche raffiguranti nature morte e interni di antiche dimore signorili, nelle quali appaiono suppellettili in rame, si affiancano ai manufatti provenienti dalle più importanti collezioni pubbliche e private. 

The Castello del Buonconsiglio, the prestigious residence of the country's prince bishops, is the venue of a large and enchanting exhibition of copper handmade objects mainly used as crockery for banquets: coolers, pails, bowls, cups and cake moulds of artistic and crafts value. The thread directing our walk through the display follows a selection of the most ancient and rare copper-alloy (bronze) containers bearing witness of the changes in taste and technological improvements from prehistory to the Roman age through the early Middle Ages.
The core and richest part of the display includes charming copper objects from the Renaissance till the beginning of this century, covering a time span of enthralling forms, models and symbols to testify a profound evolution in cooking and banquet tools. The wide retrospective section compares the most significant expressions of the extraordinary artistic and technical skills of the master coppersmiths of central and Eastern Alps and other areas. Prestigious paintings on still-lives and the interiors of ancient manor houses of the aristocracy depicting copper household furnishings are on display together with handmade objects coming from the most important public and private collections.